Corte Conti, Pi Europa: quota 100 e Rdc intollerabile spreco risorse

Pol/Gal

Roma, 24 giu. (askanews) - "Oggi la Corte dei Conti, per bocca del Procuratore Generale Fausta Di Grazia, a dire quello che sappiamo da sempre, e che ripetono tutti gli osservatori indipendenti: Quota 100 e Reddito di Cittadinanza sono misure fallimentari, lontanissime dai risultati sperati, uno spreco di risorse intollerabile". Lo afferma il coordinatore della segreteria di Pi Europa, Giordano Masini.

"Nessun ricambio generazionale della forza lavoro da Quota 100, nessuna posto di lavoro o quasi (appena il 2% delle richieste) trovato grazie ai navigator e dai centri per l'impiego. Sono - insieme ai decreti sicurezza - il monumento alla continuit tra Conte 1 e Conte 2. Il Governo farebbe bene ad ascoltare i rilievi della Corte dei Conti e a scrollare dalle nostre spalle questa insostenibile eredit", conclude Masini.