Corte di Strasburgo sotto attacco informatico dopo sentenza contro Turchia

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Attacco informatico al sito della Corte Europea dei Diritti Umani, "dopo la pronuncia ieri della sentenza relativa al caso di Selahattin Demirtas contro la Turchia".

Il sito della Cedu è stato "vittima di un attacco informatico di grande portata, che l'ha reso temporaneamente inaccessibile", comunica la Corte di Strasburgo, che fa capo al Consiglio d'Europa e non è un'istituzione Ue. La Corte deplora "vivamente questo grave incidente. I servizi competenti stanno mettendo in campo ogni sforzo per rimediare a questa situazione il più presto possibile". Selahattin Demirtas è un politico curdo del partito di sinistra Hdp, in carcere dal novembre 2016 e candidato alle presidenziali del 2018.