Corte europea diritti condanna Russia su morte in carcere Magnitski -2-

Bea

Roma, 27 ago. (askanews) - I giudici hanno stabilito che l'avvocato in carcere ricevette cure mediche inadeguate, che ne provocarono la morte e che l'indagine successiva sulla morte fu incompleta. La Corte ha respinto la richiesta dei legali della famiglia Magnitski di dichiarare infondato l'arresto dell'uomo, ma ha sottolineato che i fondati sospetti di evasione fiscale non giustificano il fatto che fu detenuto per oltre un anno in attesa di processo. inoltre il processo postumo a suo carico fu iniquo.