Corte federale USA blocca obbligo di vaccino o test nelle aziende: “Cittadini liberi di scegliere”

·1 minuto per la lettura
corte federale obbligo vaccino
corte federale obbligo vaccino

Una corte federale d’Appello americana ha sospeso l’obbligo di vaccino anti Covid o di test nelle grandi aziende private con oltre 100 dipendenti. Ciò vuol dire che il governo centrale non potrà utilizzare o imporre aluna mediina senza un ordine del giudice.

Corte federale su obbligo vaccino nelle aziende

A settembre Biden aveva annunciato che i dipendenti delle grandi realtà avrebbero dovuto vaccinarsi obbligatoriamente oppure effettuare test settimanali. La scelta dell’amministrazione era divenuta effettiva il 4 novembre e almeno 27 Stati, così come privati cittadini e organizzazioni religiose, si erano rivolti ai tribunali contro la decisione.

Con questa delibera, la Corte del Quinto Circuito con sede a New Orleans ha confermato lo stop temporaneo alla misura deliberato alla fine della scorsa settimana. Secondo il giudice Kurt Kurt Engelhardt l’obbligo “è incredibilmente esagerato, una mazza che non considera le differenze tra posti di lavoro e lavoratori“.

Corte federale su obbligo vaccino nelle aziende: “Garantire libertà individui”

L’interesse pubblico, ha continuato, si serve anche mantenendo l’ordine costituzionale e la libertà degli individui di prendere decisioni strettamente personali in base alle proprie convinzioni. “Persino, o forse in modo particolare, quando tali decisioni non sono gradite a rappresentanti del governo“, ha evidenziato.

I legali del governo federale sostengono ora che non c’è motivo di sospendere l’obbligo fino a quando non sarà stato stabilito quale corte avrà l’ultima parola.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli