Corte Suprema Usa protegge l'immunit dei poliziotti

A24/Pca

New York, 15 giu. (askanews) - La Corte Suprema statunitense ha deciso di non prendere in esame la cosiddetta "immunit qualificata", che protegge gli agenti della polizia e altri funzionari governativi dalle cause contro la loro condotta, respingendo le richieste di appello per casi fermi in tribunale da mesi.

Il massimo tribunale statunitense ha riconosciuto l'immunit qualificata 50 anni fa, per proteggere le forze dell'ordine dalla possibilit di subire centinaia di cause per futili motivi; la polizia ha sempre difeso la dottrina affermando che protegge la possibilit degli agenti di prendere le decisioni in frazioni di secondo in situazioni pericolose senza temere di essere citati in giudizio.

La questione dell'immunit prepotentemente tornata d'attualit con la morte di George Floyd, per cui sono stati incriminati quattro poliziotti. Secondo molti esperti, scrive la Cnbc, la dottrina troppo spesso consente ai poliziotti un uso eccessivo della forza che ingiustificato.