Corteo funebre per Raffaella Carrà: bara in legno grezzo, girasoli e tante foto per la regina della

·2 minuto per la lettura
Corteo funebre per Raffaella Carrà
Corteo funebre per Raffaella Carrà

Sono questi i giorni per dare l’ultimo saluto a Raffaella Carrà. Intanto la salma dell’artista ha lasciato la struttura ospedaliera per intraprendere un corteo funebre nei luoghi simbolo della sua carriera.

Corteo funebre per Raffaella Carrà, i luoghi del trionfo

La bara in legno grezzo, scelta appositamente dalla stessa Carrà, ha iniziato nel pomeriggio di mercoledì 7 giugno un intenso corteo funebre. La salma di Raffaella Carrà è passata prima dall’esterno dell’Auditorium del Foro Italico per poi dirigersi verso la sede della Rai, che si trova a Roma in via Teulada, quella in viale Mazzini e poi il teatro delle Vittorie. Al termine del giro il corteo funebre è giunto in Campidoglio.

Corteo funebre per Raffaella Carrà, la camera ardente

Proprio qui è stata allestita la camera ardente che chiuderà a mezzanotte di giovedì 8 giungo. All’interno della struttura sono state affisse, così come richiesto dalla Carrà, delle foto della sua vita, insieme ad un maxischermo pronto a ricordare la straordinaria carriera dell’artista. La semplicità domina lo scenario, tutto essenziale e niente pomposità. I fiori scelti sono dei girasoli, ma ci sono anche delle rose gialle adagiate sulla bara.

Corteo funebre per Raffaella Carrà, i messaggi

Hanno accolto il feretro della Carrà, nella sede Rai di via Teulada, Giancarlo Magalli e anche Bruno Vespa, entrambi visibilmente commossi. Magalli ha avuto modo di lavorare con Raffaella Carrà e non può che parlare della sua straordinaria grinta ed energia.

Intorno alle ore 18 il feretro ha raggiunto il Campidoglio, da qui l’apertura della camera ardente allestita nella Sala della Protomoteca. Flavio Insinna è un altro dei colleghi che ha voluto salutare e omaggiare Raffaella Carrà. “Come tutte le persone straordinarie è andata via senza far “Rumore”. Stavo lavorando, vado in camerino e controllo le notizie sul cellulare, credevo a uno scherzo di brutto gusto ma purtroppo non era così. Quando di Raffaella Carrà si dice era avanti, era avanti“.

Anche il mondo del calcio ha omaggiato Raffaella Carrà. Prima dell’incontro tra Italia e Spagna è stata lanciata nella playlist, utilizzata durante il riscaldamento, la famosa canzoneA far l’amore comincia tu”, una delle sue canzoni più amate e ballate in tutto il mondo. Un momento sicuramente emozionante per omaggiare la regina indiscussa della televisione italiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli