A Cortina piste aperte anche durante la Coppa del Mondo a marzo

Red/Cro/Bla

Roma, 28 feb. (askanews) - Cortina e il grande sci: un binomio che lega il paesaggio unico delle Dolomiti a piste spettacolari. Nella cornice delle Tofane, da sempre teatro di gare mondiali, si insegue infatti la scia dei campioni: se il prossimo appuntamento con le finali di Coppa del Mondo di sci maschile e femminile coinvolge i fuoriclasse internazionali tra le piste Olympia e Vertigine, riservate alla zona di gara, nella vicina area sciistica Tofana - Freccia nel Cielo si può sciare normalmente anche sulle discese delle Olimpiadi '56, per mettersi alla prova con difficoltà tecnica e pendenze da capogiro. Inoltre, dalla panoramica terrazza di Col Druscié si può godere di una vista privilegiata sulle piste dei mondiali, concedendosi una pausa con degustazioni enogastronomiche di qualità.

Facilmente raggiungibile dal centro di Cortina con una nuova e moderna cabinovia che consente di trasportare 1800 persone all'ora, l'area sciistica Tofana - Freccia nel Cielo offre una vera e propria terrazza sullo sci mondiale. Poco distante dalla zona in cui hanno luogo le finali di Coppa del Mondo di sci maschile e femminile, in programma dal 18 al 22 marzo, offre infatti la normale apertura degli impianti e delle piste per tutto il mese di marzo e anche durante le giornate di gara.