Corvallis sceglie Utego, d'ora in poi servizi Open Banking con facile accesso

·3 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, (Adnkronos) – Corvallis, società del gruppo Tinexta, uno dei primi operatori di Information Technology in Italia, che conta oltre trent’anni di esperienza e una profonda conoscenza dei processi produttivi di riferimento, la cui offerta si focalizza sulle esigenze dei mercati Finance, Industry e Pubblica Amministrazione, corredata da importanti partnership che consentono di presentare una proposta altamente competitiva e modelli di business d’eccellenza orientati alla valorizzazione e allo sviluppo delle mission aziendali e Utego, la prima FinTech italiana di natura non bancaria ad essere stata autorizzata da Banca d’Italia a operare come Aisp (Account information Service Provider), che propone servizi di aggregazione finanziaria e a valore aggiunto sia alle aziende (banche & fintech, assicurazioni & insurtech, utility, gdo, etc.) che ai consumatori (app mobile) hanno siglato una partnership strategica che metterà a disposizione degli intermediari finanziari e non, serviti da Corvallis, un facile accesso ai servizi di open banking e a quelli di valore aggiunto (es. Check Iban; PFM – Personal Finance Management; Alerting; Aggregazione valori real estate…).

L’accordo con Utego, sottolinea Daniele Melato, Direttore Generale di Corvallis, "ci consente di integrare nelle nostre soluzioni i servizi di interazione con il mercato bancario che la normativa Psd2 mette a disposizione; operatori finanziari e non, possono così avere a disposizione servizi informativi, e in seguito dispositivi, per migliorare e qualificare la relazione con i propri clienti e offrire servizi innovativi, grazie anche alla creazione di team congiunti di lavoro. Per la delivery dell’offerta, già disponibile, sono previste integrazioni anche in ambito cybersecurity, in modo da garantire, sempre, la sicurezza".

L’accordo con Utego, sottolinea, "si inserisce nella logica di continua evoluzione del nostro modello di offerta e ci consente di sviluppare una proposta che si conferma Unica nel Mercato Finance, permettendo a tutte le Banche, anche quelle di medie dimensioni e senza un proprio servizio IT interno, di proporsi in modo autonomo per processi e Business orientati all’ Open Banking".

"L’impatto, sull’operatività delle banche clienti, riguarda principalmente la personalizzazione dell’offerta per tutti i clienti, il cross selling di prodotti e servizi, la facilitazione dell’onboarding e l’ottimizzazione di analisi di rischio e delle proprie strategie di marketing", aggiunge Melato.

L’interesse di Corvallis verso i servizi che eroghiamo, rileva Stefano Musso, Ceo & co-founder di Utego, "ha per noi una duplice valenza. Da un lato rappresenta una significativa manifestazione di fiducia e stima del nostro attuale operato, ma ancora di più nelle potenzialità che Utego sta dimostrando al mercato con la sua roadmap evolutiva. Dall’altro è un ulteriore importante traguardo commerciale per il nostro modello di servizio al canale B2B: 'Utego White' – l’offerta del servizio di aggregazione finanziaria (e altri servizi a valore aggiunto) in white label di Utego, rivolta a diverse industry e nata meno di sei mesi fa – ha già infatti ottenuto la fiducia e la preferenza di importanti clienti. Oggi, nell’accordo con Corvallis, trova significative opportunità di sviluppo. Siamo elettrizzati dalle opportunità e dalle sfide che affronteremo con entusiasmo e competenza insieme a Corvallis, società leader nei propri mercati di riferimento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli