Cos'è e quali sono le caratteristiche della pianta anti infiammatoria

·2 minuto per la lettura
artiglio del diavolo
artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Pedaliaceae e viene utilizzata per la cura del mal di testa e del mal di schiena. Questo rimedio naturale possiede proprietà molto importanti per la salute tra cui quelle analgesiche e anti-infiammatorie.

Artiglio del diavolo: benefici

L’artiglio del diavolo è utilizzato da molti secoli nella medicina tradizionale dei popoli del sud Africa. Risulta molto indicato per curare i problemi del sistema osteo-articolari e possiede anche una grande azione analgesica e anti-infiammatoria. L’efficacia di questa pianta è dimostrata in particolare nelle situazioni che causano dolore e infiammazione come tendiniti, osteoatrite, artrite reumatoide, mal di schiena, mal di testa da artrosi cervicale e dolori generici alla cervicale. Si consiglia il suo impiego anche nel caso di contusioni, sciatica, artrite e artrosi.

All’artiglio del diavolo sono attribuite anche capacità ipocolesterolemizzanti e risulta utile contro la gotta per via della presenza di molti principi attivi capaci di stimolare la produzione dei succhi gastrici e della bile. Questa caratteristica rende il rimedio molto utile anche in caso di gastrite, ulcere gastriche o duodenali.

Utilizzi dell’artiglio del diavolo

La pianta può essere impiegata in diversi modi per ottenere il massimo dei benefici per la salute. Può essere assunto per uso interno in quanto si trova in commercio in forma di tintura madre, capsule o compresse. La sua assunzione deve essere effettuata sotto controllo del proprio medico e in generale il trattamento non deve essere troppo lungo: può durare al massimo 1 o 2 settimane. In vendita si trova anche sotto forma di gel e pomate, di conseguenza esiste la modalità per uso esterno. In questo caso è molto utile in tutte le forme d’infiammazioni articolari e può essere usato diverse volte al giorno.

Controindicazioni dell’artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo presenta purtroppo alcuni effetti collaterali e controindicazioni che necessitano di fare attenzione. Questo rimedio naturale ha infatti un effetto ipoglicemizzante e di conseguenza se ne sconsiglia l’uso a soggetti affetti da diabete che già assumono farmaci specifici. Risulta anche non indicato per le persone che assumono medicinali per la gastrite e per le ulcere in quanto potrebbe interferire sulla loro efficacia dal momento che stimola la secrezione gastrica.

Questo rimedio naturale interferisce anche sull’assunzione di farmaci anticoagulanti e possiede un effetto ipotensivo che lo rende inutilizzabile per chi segue questo genere di terapia. L’artiglio del diavolo non deve poi essere somministrato in caso di gravidanza perchè può stimolare le contrazioni uterine che possono mettere in pericolo il feto. Durante l’allattamento è fondamentale chiedere al proprio medico di famiglia se è possibile usare questo rimedio.

Chiaramente le controindicazioni sono limitate all’uso interno, mentre è sempre possibile usarlo sotto forma di pomata o gel.