Cos'è il cashback fiscale e come richiederlo

Cashback fiscale cos'è
Cashback fiscale cos'è

Con il disegno di legge sulla riforma fiscale potrebbe essere introdotta una nuova forma di cashback che permetterà di usufruire di determinati rimborsi senza dover aspettare la compilazione del modulo 730. Si tratta nello specifico del cashback fiscale: la misura potrebbe andare a regime già dal 2023.

Cos’è il cashback fiscale e in cosa consiste la nuova misura

Questa misura, se per certi versi non si discosta molto dal precedente cashback introdotto con il Governo Conte, per altri risulta essere molto diverso. Il cashback fiscale infatti non sarà applicato ad ogni spesa, ma solo ad alcune ed in particolare a quelle che sono di fatto già detraibili con la dichiarazione dei redditi come ad esempio l’acquisto dei medicinali in farmacia. In questo caso sarà dunque possibile poter ricevere l’accredito del 19% della spesa in tempi rapidi.

Da tenere a mente che il cashback fiscale sarà volontario. Il contribuente potrà scegliere se aderirvi oppure no. Nel primo caso sarà necessario dare comunicazione in negozio (o nell’esercizio scelto) di voler richiedere il cashback fiscale. Diversamente qualora si volesse aspettare la dichiarazione dei redditi non cambierà assolutamente nulla.

Come avviene l’accredito

Va infine segnalato che il meccanismo di rimborso è molto simile a quello già precedentemente previsto. Il cittadino che ne fa richiesta, riceverà una notifica attraverso l’applicazione Io. L’accredito avverrà direttamente sul conto corrente bancario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli