Così è morta a 16 anni Luce Douady campionessa francese di arrampicata

AGI - Era passata anche per l'Italia, precisamente da Arco in Trentino, Luce Douady, 16 anni, francese talento dell'arrampicata sportiva internazionale morta ieri in allenamento sulla falesia di Saint Pancrasse-Luisset nella zona di Grenoble in Val d'Isere in Francia. La giovane è scivolata accidentalmente lungo un sentiero che conduceva alla zona di arrampicata precipitando per 150 metri.

Nativa di Chambery, 17 anni da festeggiare a novembre, Luce era la campionessa mondiale juniores in carica della specialità bouldering, titolo che aveva ottenuto lo scorso anno alla rassegna iridata andata di scena ad Arco in provincia di Trento. Agli Europei assoluti di arrampicata della specialità lead di Edimburgo era giunta quinta.

Pierre-Henri Paillason, direttore tecnico nazionale, ha detto che "Luce era uno dei nostri giovani atleti molto promettenti nella squadra di arrampicata francese e questa terribile notizia ha colpito duramente i suoi compagni di allenamento, i suoi allenatori e il suo club del Chambery Escalade".