Cosa cambia nei territori con il passaggio di colore.

·1 minuto per la lettura
Lombardia zona gialla regole
Lombardia zona gialla regole

La Lombardia, così come altre Regioni in Italia, da oggi, 3 gennaio, torna in zona gialla di rischio covid con conseguente modifica delle regole di contenimento. Il passaggio di colore è stato dettato dal superamento delle soglie limite di occupazione dei reparti ospedalieri e delle terapie intensive, oltre che all’incidenza che ha superato il limite previsto di 50 casi ogni 100mila abitanti.

Lombardia in zona gialla, le regole

Cosa cambia con la zona gialla? In realtà molto poco, soprattutto se si è vaccinati. Nel caso contrario, l’assenza del green pass rafforzato non permette infatti l’accesso ai mezzi di trasporto, cinema, teatri, palestre, piscine, ristorsanti e bar, così come avveniva già dall’emanazione dell’ultimo decreto.

Zona gialla in Lombardia: le regole

In linea con quanto in realtà già deciso dal governo per il periodo della festività, le discoteche rimarranno chiuse in tutto il terriotorio nazionale fino al 31 gennaio e le strutture sportive al chiuso avranno una capienza ridotta al 35 per centro, mentre quelle all’aperto al 50% (anche in questo caso però le direttive riguardano tutta l’Italia).

Le regole per la Lombardia in zona gialla

Appare evidente che tra la zona bianca e gialla, in virtù dell’ultimo decreto nazionale adottato dal governo, non ci siano particolari differenze. Già previsto infatti l’utilizzo della mascherina all’aperto e la scelta delle FFP2 nei luoghi di maggiore assembramento. Si ricorda infane che oltre la Lombardia da oggi in zona gialla ci sono anche Lazio, Piemonte e Sicilia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli