Cosa ci faceva un camion mentre passava Alex Zanardi?

Zanardi camion

Mentre la procura di Siena indaga sull’incidente che ha coinvolto Alex Zanardi, ora ricoverato in terapia intensiva in prognosi riservata, sono in molti a chiedersi perché passasse un camion durante una staffetta benefica.

Cosa ci faceva un camion mentre passava Zanardi?

Tutto potrebbe risiedere nell’organizzazione della manifestazione promossa dalla Federazione Ciclistica Italiana. Se da un lato erano stati previsti partenza, percorso, tempi di passaggio e di arrivo come se dovesse essere una corsa ciclistica, dall’altra non aveva alcuna connotazione giuridica di gara e nemmeno di manifestazione cicloturistica.

GUARDA ANCHE: Il bollettino medico su Zanardi

Roberto Sgalla, direttore di tute le specialità della Polizia, ha spiegato che i partecipanti all’evento erano semplici ciclisti che dovevano attenersi alle regole del codice della strada. Vale a dire mantenersi sulla destra, stare in fila indiana e non superare la linea di mezzeria. Nel frattempo dunque auto moto e camion passavano come se niente fosse, proprio perché la strada non era stata chiusa al traffico.

Il sindaco di Pienza ha infatti spiegato di non aver mai ricevuto comunicazione ufficiale di eventi o manifestazioni sportive sul territorio. Soltanto via Facebook ha saputo che si sarebbe tenuto un saluto istituzionale in piazza, poi annullato per motivi di ritardo sulla tabella di marcia della manifestazione. Stando a quanto disponibile fino ad ora dunque né la questura di Siena né il comando provinciale dei Carabinieri avrebbero avuto notizia della gara. Si attendono comunque gli esiti dell’inchiesta aperta dalla magistratura.