1 / 6

Creare una finestra per eliminare l’umidità dal bagno

Come abbiamo detto, l’umidità in un bagno cieco è eccessiva perché il ricambio d’aria non è sufficiente. Una buona soluzione per contrastare il formarsi dell’umidità nel bagno cieco, anche se dispendiosa e impegnativa, potrebbe essere quella di creare una finestra che collega il bagno a una stanza adiacente. In questo modo, quando le finestre in quella stanza saranno aperte, l’aria circolerà anche in bagno eliminando l’umidità.

Credits: homify / NicArch

Cosa Fare Contro l’Umidità in un Bagno Cieco

Le ragioni per cui si forma umidità in bagno, con conseguenti macchie o muffa oppure danni alla vernice e all’intonaco, possono essere diverse. È importante capire cosa provoca l’accumulo e il ristagno dell’umidità nel bagno per poter intervenire in modo efficace.

Il problema potrebbe essere una perdita nelle tubature e in questo caso non resta che intervenire e ripararle. Un’altra causa potrebbe essere l’umidità di risalita, un fenomeno naturale dovuto alla tendenza dell’acqua contenuta nel terreno a salire verso l’alto, sfruttando la porosità dei materiali di costruzione dell’edificio. In questo caso si può intervenire tramite l’installazione di appositi dispositivi da inserire nel muro o anche all’esterno dell’edificio stesso.

Nel caso di un bagno cieco, ovvero senza finestre, l’ipotesi più probabile è che l’eccesso di umidità, con le sgradevoli conseguenze che purtroppo conosciamo, sia dovuto alla scarsa ventilazione che impedisce all’umidità di disperdersi e ai muri di asciugarsi. Vediamo insieme come risolvere il problema dell’umidità in bagno in modo efficace e duraturo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità