A cosa serve il buco sul tappo delle penne Bic?

Il buco nasce dall’obbligo che l’azienda ha di garantire la sicurezza. Soprattutto dei più piccoli. (Credits – Flickr/Sean MacEntee)

Lo vediamo da sempre, ma ci siamo mai chiesti a cosa serva veramente? Parliamo del buco in cima al tappo che chiude le penne Bic, le classiche usa e getta che ci hanno accompagnato fin dai tempi della scuola. Quel buco, in alto, è invece importantissimo.

A spiegarlo è la Bic stessa nelle sue Faq. Il buco, infatti, nasce dall’obbligo che l’azienda ha di garantire la sicurezza. Soprattutto dei più piccoli. Come si legge sul sito, infatti, “In aggiunta all’aiuto per prevenire perdita nella penna, tutti i cappucci BIC® osservano le norme internazionali di sicurezza che tentano di minimizzare il rischio di incidenti di bambini che potrebbero inalare o ingoiare i cappucci delle penne. Alcuni di questi cappucci ventilati, come quello usato per la BIC® Cristal®, hanno un piccolo buco alla sommità per osservare le esistenti norme di sicurezza”.

La Bic fu fondata in Francia da Marcel Bich insieme a Edouard Buffard nel 1945. I due comprarono una fabbrica e avviarono la produzione di matite e penne stilografiche. Nel dicembre 1950, Marcel Bich presentò la sua penna a sfera e la chiamò BIC. La “h” finale fu tolta per evitare una possibile pronuncia inappropriata in lingua inglese (Bich → ing. Bitch, cagna). Bich ottenne i diritti di brevetto dall’inventore argentino-ungherese László József Bíró (che morì povero) migliorandone il metodo di produzione. Dopo il gran successo ottenuto e l’affermazione in questo campo ha iniziato a produrre altri prodotti usa e getta quali accendini, rasoi da barba.

Tornando alla penna e ai buchi, quello sul tappo non è l’unico che conosciamo. Anche sul fusto della penna, infatti, troviamo spesso un foro minuscolo. Anche per questo la Bic ha una spiegazione semplice. “Per uniformare la pressione all’interno della penna con la pressione all’esterno della penna. Questi sfiati o fori nei fusti della penna, principalmente aiutano a prevenire perdite d’inchiostro. Le penne che non hanno fusti con sfiato contengono sistemi ad inchiostro stagno e sono pressurizzate”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità