Cos’è il “luciferismo" e chi sono i satanisti in Italia

L’Unione Satanisti Italiani è attiva da 8 anni e vuole contrastare la disinformazione intorno ai seguaci del Demonio (Getty)

Se credi che un satanista sia come un personaggio de L’Avvocato del diavolo, allora stai sbagliando di grosso. “Violenza, aggressività, odio gratuito non rientrano nella nostra natura”, parola di Jennifer Crepuscolo, 29 anni, fondatrice e presidente dell’Unione Satanisti Italiani.

L’associazione

L’Unione Satanisti Italiani è attiva da 8 anni e vuole contrastare la disinformazione intorno ai seguaci del Demonio. “Se uno delinque in nome di Satana, non è uno di noi, bensì un pessimo cristiano, poiché anziché seguire gli insegnamenti di Satana, agisce per violare quelli di Cristo”, racconta a Libero la presidente.

Il vero satanista

E chi sarebbe allora il vero satanista? “Chi sa lottare in modo nobile e leale, con onore. Chi uccide, chi prevarica, chi fa soffrire gli altri, non ha niente a che vedere con noi”, aggiunge Crepuscolo. Niente droghe perché costituiscono “una forma di schiavitù”, contraria al principio cardine della sua religione, ovvero la libertà dell’individuo.

I vari tipi di adoratori di Belzebù

Esistono vari tipi di satanismo, e non tutti sono legati all’occultismo e messe nere. Per esempio, il “luciferismo” si basa sul culto di Lucifero, considerato l’angelo ingiustamente cacciato dal Cielo, venerato come principio del “bene”, in opposizione al dio del male e creatore del mondo. Questo perché, secondo i cultori, Dio avrebbe voluto negare all’uomo la conoscenza.

Le sette pericolose

E poi ci sono anche i cultori del Diavolo che uccidono. “I cultori del diavolo si distinguono in: razionalisti, i quali venerano il male e predicano il piacere sfrenato; occultisti, più pericolosi perché portati alla profanazione di tombe, alla commissione di reati di tipo sessuale nonché al sacrificio umano; acidi, coloro che utilizzano stupefacenti”, spiega a Libero Edmondo Capecelatro, criminologo e docente universitario. Insomma, non saranno tutti feroci assassini, ma vatti a fidare di chi adora il Diavolo. Mica facile.

Leggi anche:

Gli insetti si ubriacano come noi

“Come uccidere tuo marito”, l’autrice accusata… di aver ucciso il marito