Cos'è All Together Now, lo show britannico che sbarcherà su Mediaset (con la Hunziker e J-Ax)

Michelle Hunziker e J-Ax (foto: Getty Images)v

Si potrebbe definire la ‘strana coppia’ quella tra Michelle Hunziker e J-Ax: ebbene, i due presenteranno insieme uno show televisivo che prossimamente esordirà su Canale 5.

La celebre conduttrice e il rapper reduce dal divorzio con Fedez condurranno infatti All Together Now, un format creato e mandato in onda dalla BBC, per altro recentissimo visto che aveva esordito nel Regno Unito appena un anno e due mesi fa, il 27 gennaio 2018. Michelle si accolla il lancio e il supporto del nuovo programma, rimanendo ancorata alla sua adorata Mediaset; per Alessandro Aleotti (aka J-Ax) invece è un passaggio di rete, dopo aver collaborato a lungo con Rai 2 attraverso The Voice e la conduzione dello show Sorci Verdi.

Ma cos’è, esattamente, All Together Now? Si tratta di un talent musicale, con degli aspiranti cantanti che dovranno esibirsi sul palco interpretando, se possibile in modo personale, celebri successi italiani e internazionali scelti da loro stessi. I cantanti verranno giudicati da un gruppo di 100 esperti, il cui presidente italiano sarà appunto J-Ax; tali esperti non saranno seduti ‘in trincea’ ma osserveranno le performances da un muro stile gioco del 9. Il muro sarà sovrastante il palco, in modo che il cantante sia intimidito dal giudizio: solo i più sicuri del proprio talento eviteranno stecche e brutte figure.

Ogni cantante avrà a disposizione 1 minuto e 30 secondi per stupire, e gli esperti potranno accompagnare la canzone (da cui il nome del programma, che tradotto in italiano significa ‘tutti insieme ora’) solo negli ultimi 60 secondi.

La compagnia di giurati avrà un ruolo molto attivo: interagirà anche con i concorrenti durante e dopo il brano. Il format pesca un po’ dappertutto, tra gli show esistenti: ha lo stile di giudizio dei talent come X Factor e The Voice, le cover stile Karaoke di Fiorello, la giuria allargata come la Corrida e il muro di giurati come nel Gioco del 9.

I migliori tre concorrenti in ogni puntata prenderanno posto in altrettante sedie posizionate in teatro. Ogni volta che un concorrente avrà un voto più alto rispetto ai colleghi che hanno cantato precedenza avrà diritto a ‘togliere’ il posto al 3° in classifica, fino alla scrematura finale. Il vincitore della puntata andrà direttamente in finale, mentre secondo e terzo dovranno sottoporsi a un duello per decidere l’altro finalista. La puntata conclusiva (in totale saranno 6) vedrà l’esibizione dei 10 finalisti.

Nella versione inglese, che ha avuto un notevole successo, il primo giudice ‘supremo’ è stata l’ex Spice Girls Geri Halliwell. Per la versione italiana Mediaset ha terminato i casting a febbraio e inizierà le registrazioni negli studi Voxson di Roma a brevissimo, con l’apprezzamento (sentito, a quanto pare) di Piersilvio Berlusconi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: