Cosenza, in manette coniugi che coltivavano marijuana in casa

Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 25 lug. (askanews) - La Polizia del Commissariato di Corigliano-Rossano ha arrestato i coniugi A. D. di anni 48 e M. G. di anni 36 per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Dopo una serie di verifiche, nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato effettuava una perquisizione in un'abitazione sita in area urbana di Rossano. Nella perquisizione venivano rinvenute 7 piante, infiorescenza, nonch sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di grammi 80, posta ad essiccare. Le piante sequestrate erano state coltivate in grossi vasi e posti sulla veranda di pertinenza dell'appartamento dei coniugi, che era accessibile solo a quest'ultimi. Nel corso dell'attivit stato denunciato in stato di libert anche A. S. di anni 45, fratello dell'arrestato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio poich, anche presso l'abitazione di quest'ultimo, venivano rinvenute alcune dosi di marijuana gi confezionata, altre piante e un bilancino di precisione.