Cosenza, trovato cadavere di un anziano disperso

Ritrovato cadavere a Cosenza

Un uomo, scomparso il 20 luglio in provincia di Cosenza, è stato ritrovato senza vita in un bosco. A dare l’allarme i suoi familiari insieme al soccorso alpino e ai Vigili del fuoco.

Ritrovato morto anziano disperso da giorni

Si è conclusa tragicamente la vicenda che vede protagonista Pasquale Filice. Dal 20 luglio non si avevano più notizie di lui, dopo che si era allontanato da casa per raccogliere fichi. Nel giro di poco tempo i tre figli avevano perso le sue tracce e successivamente allertato le forze dell’ordine.

Erano così partite le ricerche, e una persona sembrava addirittura averlo visto a Donnici, il paese in cui viveva. In realtà ogni tentativo di rintracciare l’uomo, anche attraverso le unità cinofile del soccorso alpino, era risultata vano.

Il corpo è stato trovato senza vita ieri, 23 luglio, nella fitta vegetazione di contrada Diodato, a poco più di 400 metri da casa. E’ rimasto diverso tempo sul luogo in attesa dell’arrivo del medico legale e delle forze dell’ordine. Sono già partite le indagini per chiarire se si tratti di morte naturale o meno. L’uomo, da tempo affetto da diabete e demenza senile, pare infatti che avesse bisogno di insulina.

Tanto il dispiacere di familiari e conoscenti. La comunità tutta si stringe intorno alla famiglia per dare conforto alle persone che lo amavano.

Sono in generale giorni di tragedie per la Calabria. Oltre a questo episodio infatti si registrano quello avvenuto all’ospedale di Cetraro, dove una donna è morta di parto, e il terribile omicidio di Corigliano Rossano.