"Così Ciro Grillo e i suoi amici mi hanno stuprata"

·1 minuto per la lettura

"Mi hanno violentata tutti". Lo ha detto ai magistrati la ragazza che accusa Ciro Grillo di violenza sessuale. Negli atti dell'inchiesta, la studentessa racconta quello che è accaduto nella villa in Sardegna dove sarebbe avvenuto lo stupro. 

LEGGI ANCHE: Ciro Grillo torna su Instagram e posta il video del padre Beppe: gli utenti lo attaccano

Secondo il suo racconto, lei e la sua amica con cui era in vacanza hanno conosciuto Ciro Grillo e tre suoi amici al Billionaire e sono state invitate al loro tavolo. Hanno bevuto vodka e trascorso la serata insieme. Attorno alle 5 del mattino avrebbero preso tutti insieme un taxi per andare a casa di Ciro Grillo, dove poi sarebbe avvenuta la violenza. 

LEGGI ANCHE: Il caso Grillo irrompe in Parlamento, tutti contro il garante del M5s

In particolare, la ragazza ha raccontato di essere stata violentata mentre la sua amica dormiva sul divano. I ragazzi l'avrebbero sbattuta sul letto di una stanza e baciata. Uno di loro l'avrebbe costretta a un rapporto completo, lei sarebbe scappata in bagno. Ma anche qui sarebbe stata aggredita e spinta nel box doccia, dove sarebbe avvenuta un'altra violenza.  

LEGGI ANCHE: La moglie di Grillo difende il figlio: "C'è un video, si vede che la ragazza è consenziente"

I ragazzi hanno ammesso il sesso di gruppo, ma sostengono che la vittima fosse consenziente. Intanto, continua a fare discutere il video diffuso da Beppe Grillo per difendere suo figlio.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Violenza sessuale, interrogato il figlio di Beppe Grillo