Cosmetici di tendenza a scatola chiusa, in Italia li porta Abiby

Cosmetici di tendenza a scatola chiusa, in Italia li porta Abiby

Milano, 30 set. (askanews) – Che si tratti di una crema per il corpo o di una lozione per capelli, l’importante è che sia un prodotto particolare, originale, con alle spalle una storia da raccontare. È la filosofia che ispira i fondatori di Abiby.it, startup tecnologica milanese, che ogni mese spedisce a casa delle proprie abbonate, grazie a collaborazioni con grossi marchi, case di produzione di cosmetici e produttori italiani di nicchia, una scatola di prodotti per la bellezza dal contenuto a sorpresa. Un modo, ha osservato Mario Parteli, cofondatore di Abiby insieme a Luca della Croce e tra i 100 giovani leader del futuro secondo Forbes Italia, per lasciare alle clienti il gusto della sorpresa e della scoperta, a un prezzo che parte da 24,90 euro al mese.

“La nostra missione – ha spiegato – è quella di fare scouting in giro per il mondo dei brand più forti ed emergenti che non sono ancora presenti in Italia, questo perché vogliamo presentare delle novità sia al mercato sia alle nostre consumatrici e quindi attingiamo da diverse nazioni”.

Poi c’è l’Italia, e in particolare il triangolo d’oro tra Milano, Bergamo e Cremona nel quale si concentra gran parte della produzione mondiale di cosmetici, che danno ad Abiby un riconoscomento di competenze e di capacità a livello internazionale, anche se le tendenze, come conferma Valentina Abramo, brand partnership manager di Abiby, partono sempre da lontano.

“Ci sono dei mercati – ha detto – che dal punto di vista cosmetico sono più avanzati, dai quali vengono i trend più forti, ad esempio la Corea e il Giappone. C’è stato un effetto Corea e Kbeuty che è arrivato fino in Italia, quindi tutto il boom delle maschere, il Giappone con le sue ritualità nella cura perfetta della pelle delle donne, dall’altra parte abbiamo un mondo che muove le tendenze più divertenti quindi abbiamo la California che fa arrivare queste tendenze fino all’Italia. In Europa il mercato più avanzato è sicuramente quello dell’Inghilterra”.

Ad apprezzare la piattaforma di e-commerce è anche il mondo del venture capital che ha permesso ad Abiby di sottoscrivere a maggio un aumento di capitale da 1,5 milioni di euro.