Cosparge la moglie di alcol e tenta di darle fuoco: “Moriremo insieme”

cosparge moglie alcol

Un uomo di 47 anni è stato arrestato dopo aver tentato di dare fuoco alla moglie: l’aggressore le aveva cosparso i vestiti di alcol. Il dramma è avvenuto nelle periferie di Firenze, in via del Pesciolino. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due si trovavano all’interno di un “alloggio di fortuna” ricavato da una vecchia fabbrica. L’uomo avrebbe minacciato di uccidere la moglie e di bruciare la loro casa al culmine di una lite dicendo: “Moriremo insieme”. Fortunatamente, però, sul posto sono intervenuti rapidamente i vigili del fuoco, la polizia e il 118. La donna è riuscita a fuggire.

Cosparge di alcol la moglie

A margine della giornata internazionale contro la violenza sulle donne arriva una tragica notizia da Firenze. Un uomo di 47 anni ha tentato di uccidere la moglie cospargendole i vestiti di alcol. Poi, avrebbe cercato di dare fuoco alla donna e alla loro casa. L’immobile era stato ricavato da una fabbrica nella periferia di Firenze. Da quanto si apprende, però, l’uomo è stato interrotto dall’arrivo dei soccorsi. Il personale del 118, i vigili del fuoco e la Polizia hanno salvato la donna, che è fuggita in tempo.

La vittima, una 40enne kosovara, è stata soccorsa in pigiama: era completamente bagnata di alcol, ma non ha riportato ferite. Anche in passato, inoltre, il marito, un cittadino romeno, avrebbe avuto dei comportamenti violenti nei suoi confronti. Secondo quanto ha riferito la polizia, l’uomo voleva far saltare in aria la casa con delle bombole a gas in un episodio, mentre aveva minacciato la moglie con un coltello in un secondo caso.