Costa Allegra, slitta ancora l'arrivo, previsto per le 12 di domani

Victoria (Seychelles), 29 feb. (LaPresse/AP) - Continua a slittare l'arrivo previsto a Mahè, capitale delle Seychelles, della nave Costa Allegra. L'ultimo aggiornamento voleva che la nave, trainata da una nave l'altura battente bandiera francese, sarebbe arrivata in porto verso le 9 di domani mattina ma ora Srdjana Janosevic, la portavoce del presidente delle Seychelles James A. Michel, ha fatto sapere che si prevede che la Allegra toccherà terra non prima delle 12 di domani, ora locale. Intanto è nata una accesa polemica fra la compagnia Costa Crociere e il governo delle Seychelles. Joel Morgan, ministro dei Trasporti locale, ha denunciato il fatto che i passeggeri della nave dovranno restare a bordo dalle 10 alle 12 ore più del necessario perchè la nave da pesca d'altura francese che sta trascinando la Allegra da ieri ha rifiutato di cedere il passo ai rimorchiatori arrivati dalle Seychelles. A detta di Morgan, la Allegra sarebbe arrivata a Mahè in nottata se fosse stato permesso ai rimorchiatori di intervenire. Il ministro dei Trasporti ha aggiunto che il governo delle Seychelles non approva il comportamento dei francesi che secondo lui badano di più al loro tornaconto finanziario piuttosto che alla sicurezza dei passeggeri.

Immediata la risposta della Costa Crociere, che ha smentito categoricamente che il ritardo dello sbarco sia dovuto a tutto ciò. La compagnia, tramite un suo portavoce, ha inoltre voluto sottolineare che l'ipotesi di incendio doloso "è molto improbabile": in ogni caso presto si farà luce sulle cause dell'incendio non appena degli investigatori italiani potranno fare analisi sulla nave.

La Costa ha inoltre comunicato che ai passeggeri è stata data l'opportunità di scegliere se rimpatriare immediatamente o se rimanere alle Seychelles per altre due settimane, il tempo della crociera. "Dalle richieste degli ospiti a bordo - rende noto la compagnia di navigazione - emerge che al momento 376 passeggeri su 627 hanno accettato l'offerta di Costa Crociere di continuare la propria vacanza alle Seychelles". Questi passeggeri verranno alloggiati da Costa Crociere a sue spese nelle strutture alberghiere che si trovano sulle isole di Praslin, La Digue, Silhouette e Cerfs. Costa Crociere si occuperà anche dei voli di rientro a conclusione della vacanza. "I restanti 251 ospiti hanno deciso di rientrare a casa con i voli organizzati da Costa Crociere in partenza da Mahé nella serata di giovedì 1 marzo", conclude la compagnia.

Ricerca

Le notizie del giorno