Costa Concordia, marito dispersa depone targa a 25 metri di profondità

Roma, 14 lug. (LaPresse/AP) - Elio Vincenzi, marito Maria Grazia Trecarichi, una delle due persone ancora disperse dopo il naufragio della Costa Concordia, ha depositato questa mattina nelle acque dell'Isola del Giglio, a 25 metri di profondità, una targa di ricordo della moglie. L'uomo era accompagnato nell'immersione dai sub della guardia costiera. La targa riporta una croce e una fotografia della donna. Intervistato ai microfoni di SkyTg24, Vincenzi ha raccontato di aver vissuto una travolgente emozione, che ricorderà per sempre. Proprio ieri ricorrevano i primi sei mesi dalla tragedia, in cui hanno perso la vita 32 persone.

Ricerca

Le notizie del giorno