Costa Concordia: Procura, entro giugno ultimi accertamenti su nave

(ASCA) - Firenze, 23 apr - La Procura di Grosseto 'liberera''

la Costa Concordia ''entro il mese di giugno'' per permettere

l'inizio della rimozione. Lo comunica la stessa Procura dopo

una riunione con il presidente e Ad di Costa Crociere

Pierluigi Foschi e il commissario delegato Franco Gabrielli.

''In tale occasione - si legge nella nota del procuratore

capo Francesco Verusio - e' stata sottolineata l'assoluta

necessita' di dare inizio alle operazioni di rimozione

sfruttando la stagione estiva e quindi entro i primi di

luglio''.

La Procura ''nel condividere l'esigenza di garantire, per

ovvi motivi di sicurezza ambientale, la rapida rimozione del

relitto, si adoperera', per quanto di competenza, affinche'

siano completati gli accertamenti giudiziari sulla nave in

sequestro entro il mese di giugno e auspica che le autorita'

amministrative, certamente consapevoli dell'urgenza di

provvedere, garantiscano la medesima sollecitudine e il

medesimo impegno nel decidere in merito alle necessarie

autorizzazioni''.

Ricerca

Le notizie del giorno