Costa Concordia, quanto costò il recupero dopo il disastroso naufragio?

·1 minuto per la lettura
costa concordia
costa concordia

A dieci anni dal naufragio della nave Costa Concordia ritorniamo su quella incredibile tragedia: ecco quanto costò il recupero della nave.

Costa Concordia a dieci anni dal naufragio, il costo del recupero della nave: i danni commerciali

In totale a causa del naufragio vennero spesi più di un miliardo e mezzo di euro. La perdita della nave costò 450 milioni e fu rimborsata alla compagnia dalle assicurazioni per 380 milioni di euro.

Costa Concordia a dieci anni dal naufragio, il costo del recupero della nave: il rimborso alle famiglie

Ingente anche la somma di rimborso da versare alle famiglie delle vittime e ai passeggeri stessi: con le compensazioni a tutti loro si arriva a 1,16 miliardi. La rimozione e il ripristino ambientale al Giglio è invece di 893 mila euro, mentre la sola rimozione del relitto è costata 447 milioni a vantaggio di Titan-Micoperi.

Costa Concordia a dieci anni dal naufragio, il costo del recupero della nave: i numeri anagrafici

Da sottolineare che la Costa Concordia per anni è stata la più grande in navigazione: era uno scafo lungo 298 metri, largo 36 e con ben 114 mila tonnellate di stazza. Per smantellare questo relitto servono ventidue mesi di lavoro e 100 milioni di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli