Costa Concordia, revocati arresti domiciliari a Schettino

Grosseto, 5 lug. (LaPresse) - Sono stati revocati gli arresti domiciliari all'ex comandante della Costa Concordia Francesco Schettino. Il provvedimento è stato disposto dal gip di Grosseto Valeria Montesarchio. L'ex comandante della nave da crociera, naufragata a gennaio all'Isola del Giglio, dovrà osservare solo l' obbligo di dimora nel Comune di Meta di Sorrento (Na). Lo ha reso noto l'avvocato di Schettino, Bruno Leporatti.

Il gip, fa sapere l'avvocato Leporatti in una nota, su istanza della difesa, ha disposto "la sostituzione degli arresti domiciliari nei confronti del comandante Francesco Schettino con quella meno afflittiva dell'obbligo di dimora nel Comune di Meta di Sorrento". "Sull'istanza proposta dalla difesa dell'indagato - spiega il legale, sempre nella nota- il pubblico ministero aveva espresso parere favorevole".

Ricerca

Le notizie del giorno