Costa: fantoccio appeso a ponte di Roma offende e ingiuria Greta

Red/Cro/Bla

Roma, 7 ott. (askanews) - "Il fantoccio trovato appeso a un ponte di #Roma offende e ingiuria Greta Thunberg. Ognuno di noi, ogni cittadino impegnato per il clima e il Pianeta, e non solo, deve sentirsi colpito. È un atto inaccettabile e criminale, che ci vedrà ancora più compatti sullo stesso fronte". Lo scrive su Twitter il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa.

  • De Filippi sconvolta dal Covid-19
    Notizie
    notizie.it

    De Filippi sconvolta dal Covid-19

    La vita privata di Maria De Filippi è notevolmente cambiata durante l’emergenza sanitaria da coronavirus: le parole della signora di Mediaset

  • Non ha le giuste protezione e inventa un modo singolare, ma efficace, per entrare nell'ufficio
    Notizie
    notizie.it

    Non ha le giuste protezione e inventa un modo singolare, ma efficace, per entrare nell'ufficio

    In posta senza mascherina, si spoglia e usa gli slip come protezione: l'iniziativa di una donna di Kiev.

  • La Rodriguez e De Martino al capolinea? Il lungo sfogo di Belenita
    Notizie
    DonneMagazine

    La Rodriguez e De Martino al capolinea? Il lungo sfogo di Belenita

    Belen Rodriguez e Stefano De Martino potrebbero essere arrivati nuovamente al capolinea: lo sfogo della showgirl.

  • Polemica tra Enrico Mentana e Rubio sulla parola "odio interetnico"
    Spettacolo
    notizie.it

    Polemica tra Enrico Mentana e Rubio sulla parola "odio interetnico"

    È di nuovo polemica tra Chef Rubio e Enrico Mentana, questa volta sul mancato utilizzo del termine razzismo per definire la morte di George Floyd.

  • Zaia: "Turismo? Mi viene l'orticaria sentir parlare di corridoi..."
    Notizie
    Adnkronos

    Zaia: "Turismo? Mi viene l'orticaria sentir parlare di corridoi..."

    ''Se l'Europa c'è, batta un colpo, si faccia viva, dimostri di avere a cuore il tema sanitario. Mi viene l'orticaria sentir parlare di corridoi... Il tema del corridoio è una grande limitazione. Penso che ne venga fuori che siamo un pò fiacchi in politica estera... L'Italia deve essere forte nei tavoli di negoziato''. Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, ospite di 'Dritto e Rovescio', su Retequattro. Zaia ha poi annunciato di avere "già pronte le linee guida per l'apertura di cinema teatri e di tutti gli spettacoli, quindi, anche delle discoteche, già dal 15 luglio. Ovviamente dobbiamo vedere se i dati sanitari ce lo permetteranno di fare. Dobbiamo vedere nelle prossime settimane quale sarà l'evoluzione dell'epidemia''.  Quanto agli "assistenti civici, io non ce li mando, non ce li ho... Se dovessimo ricorrere a dei difensori civici o, chiamamoli anche educatori civici, sarebbe una sconfitta sociale. Dover assoldare qualcuno per andar a dire a qualcun altro di utilizzare la mascherina, sarebbe una sconfitta sociale. E come rincorrere un malato e dirgli 'prendi la medicina altrimenti muori'...''. "Qualcuno storce il naso perché ho chiesto l'obbligo della mascherina. In questo fine settimana dovrò rifare l'ordinanza valida dal primo di giugno e vedremo, vedremo anche i dati, così decideremo rispetto pure ai dispositivi di sicurezza", ha concluso.

  • Lo sfogo della Lamborghini per gli scatti falsi senza veli
    Spettacolo
    notizie.it

    Lo sfogo della Lamborghini per gli scatti falsi senza veli

    Lo sfogo di Elettra Lamborghini per le foto false in cui è ritratta senza veli: l'ereditiera ha messo in guardia i suoi fan.

  • Coronavirus, Le Foche: "La movida non inciderà"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Coronavirus, Le Foche: "La movida non inciderà"

    La movida, secondo l’immunologo Francesco Le Foche, “non inciderà moltissimo” sul rischio di una seconda ondata di coronavirus.

  • Rula Jebreal: "Silvia Romano andava protetta"
    Notizie
    Adnkronos

    Rula Jebreal: "Silvia Romano andava protetta"

    "Silvia andava protetta, le autorità e le istituzioni avrebbero dovuto farlo. Purtroppo così non è stato. Sono state divulgate anche informazioni sensibili che, per motivi di sicurezza, non avrebbero mai dovuto essere di dominio pubblico". Non è tenera Rula Jebreal nel commentare la gestione del rientro in Italia di Silvia Romano, la cooperante italiana rapita in Kenya e liberato dopo 18 mesi.  "L'incitamento all'odio e alla violenza - aggiunge la giornalista - sono sintomi di una malattia grave che può prendere nomi diversi: sessismo, razzismo e islamofobia. Silvia rischia di essere oggetto di violenza, è stata minacciata e girerà sotto scorta. Esattamente come viveva in Somalia. Penso tuttavia che questi sentimenti da condannare e da contrastare con assoluta fermezza siano espressione di una sola parte del nostro Paese, perché la maggioranza delle donne e uomini italiani non la pensa così". Quanto all'autenticità della conversione di Silvia Romano, Jebreal sottolinea: "Non spetta a nessuno mettere in discussione le scelte personali di una giovane donna. Silvia ha il diritto di elaborare in serenità non solo i suoi traumi ma anche le sue scelte". A chi ha criticato il pagamento del riscatto, la giornalista risponde: "Considerare uno 'spreco' di soldi quelli spesi per salvare una vita è, a mio avviso, un'argomenta di chi ha perso l'umanità". Mentre del senatore leghista che è arrivato a definire Silvia Romano "noeoterrorista" dice: "In America sarebbe stato denunciato per discriminazione religiosa". Infine, sul velo che copriva anche il capo di Silvia al suo rientro in Italia: "Nei Paesi liberali e democratici il velo è segno di inclusione e tolleranza. Nei Paesi che invece lo rendono obbligatorio diventa un simbolo di oppressione".

  • Usa, Trump firma ordine esecutivo su social media
    Notizie
    Adnkronos

    Usa, Trump firma ordine esecutivo su social media

    E’ stato firmato dal presidente americano Donald Trump l’ordine esecutivo sui social media che prevede l’eliminazione dell’immunità legale nel caso di cause legate ai contenuti. Una mossa destinata ad innalzare il livello di scontro con le società di social media dopo che Twitter ha inaugurato la funzione di fact checking dei tweet più controversi del presidente. "Quando grandi, potenti società di social media censurano le opinioni su cui non sono d'accordo, esercitano un potere pericoloso", si legge nella bozza, ottenuta da The Hill. "In un Paese che da molto tempo difende la libertà di espressione non possiamo permettere che un numero limitato di piattaforme online scelga il discorso a cui gli americani possono avere accesso e trasmettere sulla Rete", si legge ancora nella bozza dell'ordine esecutivo che stabilirà la revisione della legge del 1996, il Communication Decency Act, considerato il fondamento dell'espansione di Internet, che protegge le società della Silicon Valley da cause per i contenuti inseriti da terze parti sulle loro piattaforme. Secondo quanto anticipato, l'ordine darà mandato ad un'agenzia del dipartimento del Commercio di presentare un ricorso alla Federal Communications Commission per chiarire la portata della sezione 230 della legge del 1996. Nella bozza infatti si suggerisce che le piattaforme come Facebook, Twitter e YouTube possano essere considerate come degli editori ed essere quindi legalmente responsabili per i contenuti pubblicati sui loro siti. La commissione federale per le comunicazioni, che è controllata dai repubblicani, potrebbe in linea di principio rifiutarsi di condurre questa revisione. I democratici sono già sul piede di guerra.  "Questo non funziona, i social media possono far arrabbiare - ha dichiarato uno dei commissari dem, Jennifer Rosenworcel, ma un ordine esecutivo che trasformerebbe la commissione nella polizia di espressione del presidente non è la risposta". Nell'ordine esecutivo si incoraggia anche la Federal Trade Commission, la commissione federale per il commercio, di valutare le denunce di parzialità politica rivolte da singoli cittadini ai social media per stabilire se costituiscano "pratiche commerciale ingiuste o ingannevoli". Lo scorso anno la Casa Bianca, che da tempo accusa i social media di avere pregiudizi contro i conservatori, ha creato un sito online per riportare queste denunce.

  • Catania, ritrovato e sequestrato squalo Mako pescato per errore
    Notizie
    Askanews

    Catania, ritrovato e sequestrato squalo Mako pescato per errore

    Una femmina di oltre 700 kg appartenente ad una specie protetta

  • Kate e Sua Maestà con chiome perfette anche durante il lock down: i motivi
    Spettacolo
    notizie.it

    Kate e Sua Maestà con chiome perfette anche durante il lock down: i motivi

    Come hanno fatto Kate Middleton e la Regina Elisabetta a sfoggiare sempre capelli perfetti in quarantena? Svelato i loro segreti.

  • Covid-19, muore il dottor Cesare Landucci
    Salute
    notizie.it

    Covid-19, muore il dottor Cesare Landucci

    Lutto in Toscana: muore il dottor Cesare Landucci. Da due mesi combatteva contro il coronavirus ed era ricoverato in terapia intensiva.

  • La vincitrice del GF Vip svela ai fan il suo problema alla pelle
    Spettacolo
    DonneMagazine

    La vincitrice del GF Vip svela ai fan il suo problema alla pelle

    Paola Di Benedetto non ha segreti per i fan, e questa volta ha mostrato loro il problema che da qualche tempo avrebbe al viso.

  • Il trucco sull'app di messaggistica
    Notizie
    notizie.it

    Il trucco sull'app di messaggistica

    Il trucco per poter chattare con chi ci ha bloccato sull'app di messaggistica più famosa al mondo.

  • Che figuraccia per la Guaccero! La frase imbarazzante in diretta tv
    Spettacolo
    notizie.it

    Che figuraccia per la Guaccero! La frase imbarazzante in diretta tv

    Bianca Guaccero non si è accorta di essere ripresa e si è resa protagonista di un fuorionda a dir poco imbarazzante.

  • Continua la disputa tra l'ex Gatta Morta del GF e Soleil
    Notizie
    notizie.it

    Continua la disputa tra l'ex Gatta Morta del GF e Soleil

    Volano scintille tra Marina La Rosa e Soleil Sorge: le due se ne sono dette di tutti i colori via social.

  • Bassetti: "Il virus si è indebolito, i catastrofisti negano"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Bassetti: "Il virus si è indebolito, i catastrofisti negano"

    Matteo Bassetti, presidente della Società italiana di terapia antinfettiva, ne è convinto: il coronavirus “è diventato più buono” e "questo è un dato di fatto.

  • E' morto Richard Herd, il Comandante Supremo di 'Visitors'
    Spettacolo
    Adnkronos

    E' morto Richard Herd, il Comandante Supremo di 'Visitors'

    Di Paolo MartiniL'attore statunitense Richard Herd, noto soprattutto agli appassionati di fantascienza per aver interpretato il Comandante Supremo John nella serie tv "Visitors", apparso anche in numerosi episodi di "Star Trek" e tra i protagonisti della sitcom "Seinfeld", è morto ieri nella sua casa di Los Angeles, per le complicazioni legate ad un tumore, all'età di 87 anni. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla moglie, l'attrice Patricia Crowder Herd, a "The Hollywood Reporter". Con i suoi lineamenti ben tratteggiati, Herd ha spesso interpretato uomini dal piglio autoritario durante la sua carriera durata un cinquantennio tra piccolo e grande schermo. Fece il suo debutto con un ruolo minore nel film "Ercole a New York" (1970), vetrina per il muscoloso Arnold Schwarzenegger. Sostituì l'attore Richard Long (morto prima dell'inizio delle riprese) nel ruolo del personaggio chiave dello scandalo Watergate, James McCord, ex agente della Cia e coordinatore per la sicurezza del Comitato per la Rielezione del presidente degli Stati Uniti Richard Nixon, nel film "Tutti gli uomini del presidente" (1976). E' poi apparso in una manciata di film, tra cui spiccano i ruoli in "Sindrome cinese" (1979), "Il campo di cipolle (1979), "Soldato Giulia agli ordini" (1980), "L'affare del secolo" (1983), "Un biglietto in due" (1987) e "Sergente Bilko" (1996). Richard Herd ha dato il meglio di sé come caratterista in tv: memorabile il suo ruolo del Comandante Supremo John nella miniserie sci-fi "V- Visitors" (1983) e nel sequel dell'anno successivo. E sempre nel mondo della fantascienza ha vestito i panni di Klingon L'Kor in "Star Trek: The Next Generation" (1993), dell'Ammiraglio William Noyce in "SeaQuest 2032" (1993-94) e dell'Ammiraglio Owen Paris in "Star Trek: Voyager" (1999-2001) e "Star Trek: Renegades" (2015).  Dal 1982 al 1985 Richard Herd ha interpretato il capitano di polizia Dennis Sheridan nella serie televisiva "T.J.Hooker". L'attore ha recitato in numerosi episodi delle più popolari serie tv tra gli anni '70 e '80, tra cui "Il tenente Kojak", "Agenzia Rockford", "Le strade di San Francisco", "Professione medico", "La famiglia Bradford", "Starsky & Hutch". Herd è ricordato anche per aver vestito i panni di Mr. Wilhelm nella sitcom "Seinfeld" (1989-98).  Richard Herd si è sposato tre volte: prima con l'attrice Amilda Cuddy dal 1954 al 1955; poi con Dolores Wozadlo, da cui ha avuto due figli: Richard Jr. e Erica; nel 1980 con l'attuale moglie l'attrice Patricia Ann Crowder.

  • "Floyd non ha mai fatto del male a nessuno"
    Notizie
    notizie.it

    "Floyd non ha mai fatto del male a nessuno"

    Il padrone di casa e i fratelli dell'afroamericano morto soffocato dalla Polizia hanno raccontato ai cronisti chi era George Floyd.

  • Nordcorea, Gb chiude ambasciata ed evacua personale diplomatico
    Politica
    Askanews

    Nordcorea, Gb chiude ambasciata ed evacua personale diplomatico

    Misura temporanea dopo restrizioni Pyongyang a ingresso nel Paese

  • Meteo, in arrivo fresco e temporali
    Notizie
    Adnkronos

    Meteo, in arrivo fresco e temporali

    Ultimi due giorni di clima gradevole e tempo in prevalenza soleggiato, da venerdì infatti l’alta pressione delle Azzorre subirà un attacco da un nucleo instabile e fresco di origine russa. Le temperature subiranno un crollo anche di 7°C e andranno addirittura sotto la media del periodo.  Il team del sito iLMeteo.it comunica che mercoledì e giovedì, a parte isolati temporali sulle Alpi e sulla Calabria, il tempo sarà soleggiato e con clima gradevole. Da venerdì le cose muteranno, l’arrivo di aria più fresca farà peggiorare subito il tempo al Nordest e sul Piemonte occidentale con rovesci e qualche temporale. Nel corso del giorno i temporali raggiungeranno il Centro e quindi il Sud peninsulare, concentrandosi soprattutto su Marche, Abruzzo, Lazio, Molise, Puglia e Appennini in genere. Il weekend sarà caratterizzato dal continuo afflusso di correnti più fresche dai quadranti settentrionali e dall’arrivo di corpi nuvolosi intensi che porteranno temporali con locali grandinate soprattutto al Centro-Sud e sull’arco alpino. Il clima sarà fresco su tutto il Paese. Il team del sito iLMeteo.it comunica che lunedì 1 e martedì 2 giugno l’alta pressione tornerà a inglobare buona parte dell’Italia. Il tempo sarà contraddistinto dallo sviluppo di temporali pomeridiani sui rilievi, più isolati sulle Alpi e più diffusi su quelli meridionali. Temperature in graduale aumento con valori massimi che torneranno piacevoli.

  • Cina, voli riaperti con sette Paesi europei
    Notizie
    notizie.it

    Cina, voli riaperti con sette Paesi europei

    Italia e Cina tornano ad avere collegamenti aerei: il Paese asiatico ha annunciato i nuovi voli.