Costa (Fi): errore discrezionalità magistrati su utilizzo trojan

Mda

Milano, 22 dic. (askanews) - "Sulle modalità di applicazione del trojan il Governo è confuso, c'è chi dice che sono estese, chi sostiene che sono ridotte. Leggeremo il decreto, ma questo è indice della totale superficialità. Ciò che resta sono le gigantesche voragini normative che dovranno essere colmate dalla giurisprudenza per uno strumento di indagine estremamente invasivo che dovrebbe essere disciplinato minuziosamente dal legislatore e che invece è lasciato alla libera scelta dei magistrati". Così in una nota Enrico Costa, deputato di Forza Italia e responsabile Giustizia del movimento azzurro.