Costa Smeralda: le dimensioni, gli interni, le cabine e gli itinerari

costa-smeralda

Ultima arrivata all’interno della compagnia di navigazione italiana Costa Crociere, la nave Costa Smeralda è l’attuale ammiraglia della flotta crocieristica comprendente in tutto 15 imbarcazioni costruite e varate a partire dal 1993. Per Costa Crociere si tratta inoltre della prima nave della compagnia a far parte della cosiddetta classe Excellence, una categoria di navi da crociera d’alta qualità progettata dal gruppo Carnival Corporation & plc. Vediamo però nel dettaglio le caratteristiche e la storia della nave: dalla sua costruzione fino al varo avvenuto nel 2019.

Costa Smeralda: storia della nave

Ordinata da Costa Crociere nel 2015, la costruzione della nave ebbe inizio il 17 settembre del 2017 presso i cantieri Meyer Turku di Turku, in Finlandia; terza nave della compagnia ad essere assemblata nel paese nordico dopo la Costa Atlantica nel 2000 e la Costa Mediteranea nel 2003. Il varo definitivo della Costa Smeralda è avvenuto il 15 marzo del 2019 mentre il viaggio inaugurale risale invece – dopo diversi slittamenti dovuti ad alcuni inconvenienti tecnici di costruzione – allo scorso 21 dicembre, con un itinerario nel Mediterraneo occidentale che partendo da Savona ha poi toccato le città di Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

costa-smeralda-interno

Durante la costruzione della Costa Smeralda si verificò inoltre l’unico incidente finora occorso alla nave. Il 18 marzo del 2019 si sviluppò infatti un incendio presso il ponte numero 15 che venne domato dai vigili del fuoco finlandesi soltanto dopo un’ora e mezza. Nel rogo dieci operai furono esposti ad esalazioni mentre un paio riportarono lievi ferite. Una nota aziendale dell’epoca riferì tuttavia che: “I danni materiali sono minimi e non pregiudicano il programma di costruzione di Costa Smeralda”.

Le caratteristiche tecniche

Lunga 337 metri, larga 42 e con una stazza lorda di oltre 185mila tonnellate, la Costa Smeralda è attualmente la nave più grande dell’intera flotta di Costa Crociere. Sui venti ponti è racchiusa quella che si può considerare a tutti gli effetti una piccola città galleggiante: con 2.612 cabine (tra cui 134 suite e 1.628 con balcone interno), 19 bar, 11 ristoranti, un teatro, una discoteca, una sala videogiochi, un solarium, un parco acquatico e innumerevoli negozi. Sulla Costa Smeralda è inoltre presente un museo dedicato al design italiano (Co.De. Costa Design Museum); il primo museo al momento situato dentro una nave da crociera.

costa-smeralda-interni

La capienza massima della nave è di 6.554 passeggeri, ai quali si aggiunge un equipaggio di 1.678 persone. L’intera nave è costata approssimativamente circa 850 milioni di euro e il suo motto ufficiale assegnatole dalla compagnia è: “L’Italia più sensazionale è sul mare”.

La tematica ambientale

Costa Smeralda è inoltre la prima nave di Costa Crociere ad essere alimentata a gas naturale liquefatto (GNL), un particolare combustibile fossile a basso impatto ambientale che consente l’eliminazione quasi totale degli ossidi di zolfo, dell’ossido di azoto e del particolato. Un’innovazione che consente alla nave e all’intera compagnia di iniziare una svolta green nel settore crocieristico, come ribadito anche dallo stesso direttore di Costa Crociere Neil Palomba: “Siamo stati i primi a credere in questa nuova tecnologia. Smeralda sarà ambasciatrice di un nuovo modo di vivere la crociera con un impatto ambientale significativamente ridotto”.

costa-smeralda-internoo

In occasione della presentazione della nave, anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa commentò positivamente l’attenzione della compagnia alla tematica green: “Il varo di questa nuova nave, alimentata a GNL, dimostra come industria e ambiente possano dialogare proficuamente per la tutela dei nostri mari e come tali obiettivi siano già concretamente alla portata del settore”.