Costa toscana, Rossi: ora lo Stato realizzi la Tirrenica -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - "Si tratta di azioni che non hanno solo fermato l'emorragia ma consentito un inizio di ripresa - sintetizza il presidente - Il problema è che ci sono nodi che si trascinano da troppo tempo". E il riferimento mirato è alla Tirrenica, la strada che da Rosignano attende di arrivare fino a Civitavecchia.

"Spetta allo Stato essere protagonista nella risoluzione del problema - dice - La costa ha un handicap in termini di sviluppo perché non è collegata con quattro corsie in sicurezza tra Roma e Milano, come potrebbe esserlo se lo Stato facesse quello che, purtroppo, solo promette da dieci anni, anzi da decenni". In dieci anni Rossi ha ribadito a tutti i ministri ai trasporti che sono passati che quella, per la Toscana, è la prima priorità. "Purché quattro corsie in sicurezza fossero, abbiamo accettato qualsiasi soluzione. Ma ogni volta - commenta amaro - si ricomincia daccapo ed è inaccettabile".

(Segue)