In Costiera amalfitana reliquie San Francesco e Sant'Antonio

Psc

Napoli, 30 dic. (askanews) - Il primo gennaio 2020, giornata mondiale della pace, le reliquie di San Francesco d'Assisi e di Sant'Antonio da Padova saranno per la prima volta a Scala, nel cuore della Costiera amalfitana. In questi giorni difficili che hanno visto la Costiera duramente colpita dal maltempo, il sindaco Luigi Mansi e il parroco Vincenzo Loiodice, invitano la cittadinanza e l'intera Costiera a riunirsi attorno alle sacre reliquie dei due santi.

Il programma della giornata prevede alle 10.30 la celebrazione eucaristica nel Duomo di Scala. Alle 18.00 è prevista una celebrazione eucaristica presieduta dal direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, per invocare la pace. In seguito, ci sarà la processione con le reliquie dei Santi e la consegna delle stesse alla Comunità di Ravello. Ad accompagnare le reliquie padre Egidio Canil e padre Daniel Fecheta.

"L'intera Costiera amalfitana - ha dichiarato padre Enzo Fortunato - si affida agli uomini che della pace e della custodia del Creato ne hanno fatto uno dei motivi del vivere. Antonio e Francesco, uomini umili vicini agli ultimi, ci ricordano quali sono le priorità: la fratellanza e la centralità della vita spirituale". "Proprio a Scala - ha continuato padre Enzo - si è registrata una delle apparizioni di san Francesco che incoraggiava Sant'Alfonso a proseguire nella sua missione per i poveri e nella fondazione della Congregazione dei redentoristi".