Costituito Osservatorio permanente per legalità in Fiera Milano

Red-Asa

Milano, 6 feb. (askanews) - È stato costituito un Osservatorio permanente finalizzato a promuovere la massima diffusione della cultura della legalità all'interno di Fiera Milano. È il primo risultato del Protocollo d'Intesa rivolto alla prevenzione e alla tutela del lavoro nell'ambito dei quartieri fieristici gestiti da Fiera Milano firmato dalla società il 21 giugno 2019 insieme a Prefettura di Milano, Ispettorato del lavoro, Inps, Inail, Ats e le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil, Filcams, Fisascat e Uiltucs.

L'Osservatorio, si legge in una nota, si è riunito e ora procederà alla costituzione di un Tavolo tecnico operativo composto da tutti gli enti firmatari sotto l'egida della Prefettura. I componenti del Tavolo tecnico operativo, con il coordinamento della Prefettura, lavoreranno nei prossimi mesi all'Art. 2 del Protocollo continuandone l'implementazione. Il maggiore sforzo sarà concentrato sulla formazione, in modo da coinvolgere tutti gli attori.

I quartieri espositivi fieramilano e fieramilanocity vedono ogni anno oltre 300mila ingressi di lavoratori, in molti casi riferiti alle maestranze che vi operano ripetutamente. L'incidenza di infortuni è molto bassa, anche grazie all'opera di verifica e controllo che Fiera Milano pone in essere in collaborazione con tutti gli attori del sistema, Organizzazioni Sindacali ed Autorità di Controllo. Queste attività sono rivolte anche ad impedire l'impiego di manodopera irregolare.

In questo campo, Fiera Milano ha messo a disposizione delle Autorità infrastrutture e strumenti operativi, al fine di facilitare e garantire le massime condizioni di regolarità del lavoro.