Costone roccioso frana sul litorale di Procida: zona interdetta ai bagnanti

·1 minuto per la lettura
frana procida
frana procida

Attimi di paura a Procida, dove nella mattinata di giovedì 20 maggio una frana ha colpito la spiaggia della località Ciraccio, fortunatamente senza causare danni o feriti. Sul posto è immediatamente intervenuta la Capitaneria di Porto, che ha interdetto ai bagnanti la zona dov’è precipitato il costone di roccia e sta attualmente monitorando l’area al fine di evitare ulteriori crolli della parete rocciosa.

Frana a Procida, costone di roccia precipita sulla spiaggia

Secondo i primi accertamenti, sarebbero diversi i metri cubi di roccia precipitati sulla spiaggia di Ciraccio. Una zona peraltro frequentemente soggetta a fenomeni di questo tipo, l’ultimo dei quali avvenuto soltanto lo scorso 9 marzo. In quell’occasione la frana era stata causata dalle incessanti piogge delle ore precedenti e preceduta da un boato avvertito dalla popolazione la sera prima.

All’epoca fu l’assessore ai Lavori pubblici Rossella Lauro a commentare l’accaduto: “Torniamo a sollecitare la Città Metropolitana affinché sia al più presto conclusa la fase progettuale e vengano affidati i lavori di messa in sicurezza del costone”. La zona è infatti soggetta a forte rischio idrogeologico e attualmente esiste già un progetto di messa in sicurezza finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli per un importo di poco superiore ai due milioni di euro.

Frana a Procida, l’isola ormai divenuta Covid free

Nelle ultime settimane l’isola di Procida era già peraltro assurta agli onori delle cronache assieme alla vicine Ischia e Capri per essere diventata una delle prime zone Covid-free sul territorio italiano. Il piano, fortemente voluto dalle autorità regionali, puntava a scongiurare un fallimento della stagione turistica sull’esempio di quanto fatto dalla Grecia con le proprie isole del Mar Egeo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli