Costringe moglie e figlio ad avere rapporti: arrestato 72enne

moglie figli rapporti

Jerry Galligan, un uomo di 72 anni, ha segregato in casa sua moglie e suo figlio costringendoli ad avere rapporti sessuali tra loro mentre lui stava a guardare. Il ragazzo aveva soltanto 11 anni ed era costretto a subire le violenza del padre che stava a filmare la scena divertito. Il 72enne statunitense ha riservato un trattamento violento alla famiglia per diversi giorni e ora rischia di passare il resto della vita in carcere. Da quanto si apprende, inoltre, il tribunale dell’Arizona lo avrebbe condannato con 18 capi di imputazione. Tra gli altri si annoverano tortura, rapimento e abusi sessuali su minore.

Costringe moglie-figlio a rapporti

Un 72enne residente in Arizona, a Kingman, ha costretto sua moglie e suo figlio ad avere rapporti sessuali (tra loro e con lui) mentre lui guardava e filmava la scena. Gli episodi risalgono al 2016, quando la moglie aveva 39 anni. Da quanto si apprende, inoltre, tutto è cominciato nel momento in cui la donna ha scoperto le violenze del patrigno sul figlio. In quel preciso momento, infatti, Jerry Galligan avrebbe legato con una corda, delle catene e del nastro adesivo le sue due vittime. Poi li avrebbe colpiti con un’asta di legno, un coltello e un Taser. Infine, li avrebbe rasati e avrebbe versato dell’acido sui loro corpi. Soltanto alla fine di questo terribile trattamento avrebbe costretto la moglie e il figlio ad avere rapporti sessuali tra di loro e con lui.

I soccorsi

Infine, le vittime sono state accompagnate all’ospedale tre giorni dopo aver subito le violenze. La donna ha rotto il silenzio confessando ai medici quanto era accaduto a lei e al figlio. Anche la Polizia sarebbe venuta a conoscenza delle violenze. L’aggressore rischia di passare il resto dei suoi gironi in carcere.