Costringono 14enne a prostituirsi, due arresti nel Napoletano

I carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato un 37enne ed un 52enne, entrambi domiciliati a Casamicciola Terme, ritenuti responsabili in concorso in prostituzione minorile e atti sessuali con minorenne.

La loro vittima è un ragazzino di 14 anni, pure lui ischitano. I due, fino allo scorso dicembre, lo costringevano a prostituirsi e a compiere atti sessuali in cambio di piccole somme di denaro.

L'indagine è partita dalla denuncia della madre dell'adolescente ed è stata portata avanti con intercettazioni telefoniche e ambientali, perquisizioni, sequestri e consulenze tecniche. Nello smartphone del 37enne, inoltre, è stato trovato un ingente quantitativo di materiale pedopornografico.

Nei suoi confronti il gip del tribunale di Napoli ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, mentre nei confronti del 52enne ha accordato il beneficio dei domiciliari.