Costruito in Francia il modulo europeo Esprit del Lunar Gateway

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Parigi, 7 gen. (askanews) - L'Agenzia spaziale europea (Esa) ha firmato un contratto con Thales Alenia Space France per iniziare la costruzione del modulo europeo ESPRIT della stazione cislunare Lunar Gateway che farà da base di supporto per le prossime missioni umane sulla Luna. Thales Alenia Space Italia, invece, costruirà il modulo abitativo I-Hab della Stazione.

ESPRIT, sarà un habitat cilindrico con spazio per il lavoro degli astronauti, proprio come un modulo della Stazione Spaziale Internazionale. Comprenderà un osservatorio simile alla "Cupola" che offrirà una vista a 360 gradi della Luna e dei veicoli spaziali in arrivo e in partenza dall'avamposto lunare. Consisterà di due elementi principali che garantiranno alla base cislunare rifornimenti, infrastrutture e telecomunicazioni.

Il contratto vale 296,5 milioni di euro e coinvolgerà lo stabilimento di Thales Alenia Space a Cannes, in Francia, in collaborazione con le strutture in Italia e Regno Unito.

"Lo sviluppo del Lunar Gateway sta accelerando grazie a questo nuovo contratto e all'esperienza europea - ha spiegato David Parker, direttore dell'esplorazione umana e robotica dell'Esa - tra pochi anni il genere umano, compresi gli astronauti europei, tornerà a lavorare sulla Luna. L'Europa è un partner fondamentale del programma lunare Artemis e contribuirà al trasporto lunare, alle infrastrutture, alla tecnologia e alla scienza".

"Questo contratto consolida ulteriormente la leadership di Thales Alenia Space nella progettazione e costruzione di strutture pressurizzate per il volo spaziale umano - ha aggiunto Massimo Comparini, Senior Executive Vice President Observation, Exploration and Navigation di Thales Alenia Space - il nostro team è già responsabile di oltre la metà del volume della Stazione Spaziale Internazionale e ora lavoreremo sulla maggior parte dei moduli della Gateway, incluso il modulo International Habitation dell'ESA e la struttura primaria per l'Habitation and Logistics Outpost (HALO) della NASA in collaborazione con Northrop-Grumman. L'azienda è anche coinvolta nella stazione spaziale commerciale Axiom, di cui costruirà i due primi moduli".