Covid, 14 regioni in giallo da lunedì, Sardegna unica in rosso - ministero Salute

·1 minuto per la lettura
Un uomo a passeggio per le strade di Roma

ROMA (Reuters) - Saranno 14 le regioni italiane che a partire da lunedì 26 aprile torneranno in zona gialla, ha detto in una nota il ministero della Salute, e che dunque potranno beneficiare del rilassamento delle restrizioni anti-Covid deciso questa settimana dal governo.

Andranno in giallo tutte le regioni tranne Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle d'Aosta - che saranno in zona arancione - e la Sardegna, unica in rosso.

Da lunedì in tutte le regioni gialle bar e ristoranti potranno servire i clienti nei tavoli all'aperto. I locali rimarranno aperti anche a cena, sebbene rimarrà l'obbligo di far rientro a casa entro le 22.

In giallo riapriranno i battenti anche musei, cinema, sale concerto e teatri, ai quali saranno imposti limiti di capienza all'interno.

La maggiore novità è però legata agli spostamenti regionali. Oltre che tra regioni gialle, sarà possibile spostarsi da e verso le aree arancioni e rosse purché si possieda la 'certificazione verde'.

La certificazione, valida sei mesi, potrà essere conferita a chi ha ricevuto due dosi di vaccino oppure a chi è guarito dal Covid-19. Tutti gli altri potranno ottenere un pass di 48 ore esibendo un test molecolare o antigenico rapido negativo.

(Angelo Amante, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)