Covid, 155mila nuovi casi, in diminuzione. Sono quasi 2 milioni i positivi in Italia

·1 minuto per la lettura
TOPSHOT - A health worker wearing protective gear takes care of a patient at the intensive care unit, treating COVID-19 patients, of the Tor vergata hospital in Rome, on May 12, 2020, as the country is under lockdown to stop the spread of the Covid-19 disease caused by the novel coronavirus. (Photo by Tiziana FABI / AFP) (Photo by TIZIANA FABI/AFP via Getty Images) (Photo: TIZIANA FABI via AFP via Getty Images)
TOPSHOT - A health worker wearing protective gear takes care of a patient at the intensive care unit, treating COVID-19 patients, of the Tor vergata hospital in Rome, on May 12, 2020, as the country is under lockdown to stop the spread of the Covid-19 disease caused by the novel coronavirus. (Photo by Tiziana FABI / AFP) (Photo by TIZIANA FABI/AFP via Getty Images) (Photo: TIZIANA FABI via AFP via Getty Images)

Sono 155.659 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. In diminuzione rispetto a ieri, quando erano stati 197.552. Le vittime sono invece 157. Ieri 184. Sono così quasi due milioni gli attualmente positivi al Covid in Italia, precisamente,1.943.979, 125.086 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 7.436.939 e i morti 139.038. I dimessi e i guariti sono invece 5.353.922, con un incremento di 30.399 rispetto a ieri

Sono 993.201 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, tasso di positività al 15,67%. Ieri era del 16,18%, rilevato sulla base di 1.220.266 tamponi effettuati.

Sono 1.595 i pazienti in terapia intensiva, 38 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 142. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 15.647, ovvero 717 in più rispetto a ieri.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli