Covid, 16% detenuti lombardi positivo in seconda ondata

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 gen. (askanews) - Sono stati 1.220 i detenuti delle carceri della Lombardia risultati positivi al Covid-19 nella seconda ondata di pandemia (dal primo ottobre a oggi). A contrarre il virus è stato il 16% dell'intera popolazione carceraria che conta 7.600 persone su una capienza regolamentare di 6.143. Il picco di contagiati (442) si è registrato l'11 dicembre, oggi sono 139 detenuti positivi che sono ricoverati nei due hub Covid di San Vittore (55 persone) e Bollate (42).

I numeri sono stati resi noti nel corso della Commissione speciale Carceri di Regione Lombardia, presieduta da Antonella Forattini (PD). Da inizio pandemia, viene spiegato, sono stati 1.329 i pazienti positivi, 45 i ricoveri e 3 i morti a causa del virus. Oltre 32mila i tamponi processati.

"La situazione carceraria durante l'epidemia è stata senz'altro un'emergenza nell'emergenza - ha dichiarato la presidente Forattini-. Auspichiamo che l'esperienza maturata e le buone pratiche adottate in Lombardia, grazie allo sforzo, all'impegno e alla creatività dei dirigenti penitenziari e dei responsabili della sanità, venga messa a sistema e possa fornire indicazioni per l'organizzazione dei vaccini, somministrazione che speriamo possa avvenire quanto prima".