Covid-19, Austria emette avviso di viaggio per Balcani occidentali

Coa

Roma, 1 lug. (askanews) - L'Austria ha emesso un "travel warning" (avviso di viaggio) per sei Paesi dei Balcani occidentali, nel giorno in cui l'Unione europea ha convenuto di riaprire le sue frontiere a 15 Paesi, tra cui Serbia e Montenegro.

L'avviso emesso da Vienna include Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord, Albania, Kosovo, oltre a Serbia e Montenegro.

Con questa misura, il governo di Vienna di fatto chiude le sue frontiere ai paesi interessati e raccomanda agli austriaci di rientrare immediatamente dai Paesi coinvolti. Tutti coloro che faranno ritorno in Austria dovranno affrontare una quarantena di 14 giorni o dare prova di negativit a un test sul Covid-19.

Lo stesso avvertimento di viaggio di livello 6 stato diramato dall'Austria per Regno Unito, Portogallo, Svezia e Turchia.