Covid-19, Belgio invita a non recarsi in alcune aree della Francia

Coa
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - Di fronte a un aumento "preoccupante" dei casi di contagio del coronavirus, il Belgio ha adottato nuove misure restrittive per cercare di fermare la diffusione della pandemia. In particolare, il regno ha prestato particolare attenzione alla situzione sanitaria nei Paesi vicini ed ha deciso di sconsigliare diverse aree della Francia ai suoi cittadini, secondo quanto riferito da BfmTv. Tra queste, figurano le regioni dell'Ile-de-France e della Loira. Se i cittadini belgi si recheranno in queste aree francesi, sarà loro "fortemente raccomandato" di sottoporsi ai test sul coronavirus e di effettuare una quarantena di 14 giorni al loro rientro. Inoltre, le autorità del Belgio hanno deciso di imporre un coprifuoco nella provincia di Anversa e di vietare assembramenti familiari superiori a 10 persone. "Fortemente raccomandato" è infine lo smart working, mentre sarà limitata a un massimo di 30 minuti l'attività fisica all'aperto, in solitaria.