Covid-19, Berlino vuole no ingressi non europei fino 31 agosto

Ihr

Roma, 9 giu. (askanews) - La Germania prevede di estendere fino al 31 agosto il divieto di ingresso nel suo territorio ai viaggiatori non europei, una misura attuata con l'epidemia di coronavirus. La decisione dovrebbe essere approvata dal governo mercoled, hanno detto fonti governative.

Questo divieto pu essere revocato caso per caso per i Paesi con un basso tasso di contagi. La Germania deve aprire i suoi confini ai cittadini dell'Unione europea, della Gran Bretagna, dell'Islanda, della Norvegia, della Svizzera e del Liechtenstein il 15 giugno, ad eccezione dei Paesi che vietano loro stessi l'accesso al loro territorio o continuano ad applicare misure di contenimento. Questi casi riguardavano solo la Norvegia e la Spagna sei giorni fa.

Il ministero degli Esteri continuer inoltre a sconsigliare i viaggi non essenziali in Gran Bretagna finch le autorit di Londra imporranno un periodo di isolamento di 14 giorni per i viaggiatori che arrivano sul territorio britannico.