Covid-19, bilancio vittime in Europa potrebbe superare 2,2 million entro marzo - Oms

·2 minuto per la lettura
Il logo Oms a Ginevra

GINEVRA (Reuters) - L'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha comunicato che il bilancio delle vittime di Covid-19 in Europa potrebbe aumentare di 700.000 morti entro marzo - portando il totale a oltre 2,2 milioni e continua a sollecitare le persone a fare il vaccino.

Il bilancio complessivo delle morti legate alla malattia respiratoria nei 53 paesi della regione europea Oms ha già superato la soglia di 1,5 milioni di vittime, secondo l'agenzia, con un tasso giornaliero raddoppiato da fine settembre a 4.200 morti al giorno.

La regione europea dell'Oms include anche la Russia e altre ex repubbliche sovietiche, oltre alla Turchia.

"Si prevede che il totale delle morti riportate supererà i 2,2 milioni entro la primavera del prossimo anno, in base all'andamento annuale", ha comunicato l'Oms, aggiungendo che il Covid-19 è ora la causa principale di morte nella regione.

Entro l'1 marzo si prevede che in 49 nazioni su 53 i reparti di terapia intensiva saranno sottoposti ad elevata o estrema pressione, ha aggiunto l'agenzia.

L'Olanda ha iniziato a trasportare i pazienti affetti da Covid-19 in Germania, data la crescente pressione negli ospedali e il balzo delle infezioni a livelli record. Ieri l'Austria ha iniziato il quarto lockdown a livello nazionale.

Oltre alle misure preventive come l'uso di mascherine e di disinfettanti, il direttore regionale Oms per l'Europa, Hans Kluge, ha sollecitato la popolazione a farsi vaccinare e ad accettare la terza dose "se offerta".

I funzionari Oms in precedenza hanno sconsigliato l'uso dei vaccini di richiamo contro il Covid-19 finché più persone a livello mondiale non riceveranno le dosi primarie.

"Tutti noi abbiamo l'opportunità e la responsabilità di evitare tragedie e morti scongiurabili, e di limitare un ulteriore impatto a livello sociale ed economico nel corso della stagione invernale", ha detto Kluge.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli