Covid-19, Bonaccini: Emilia R. potrebbe diventare arancione

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bologna, 16 feb. (askanews) - La situazione "è un po' peggiorata rispetto a qualche settimana fa". E "tra qualche giorno l'Emilia-Romagna potrebbe diventare zona arancione". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e presidente della Conferenza delle Regioni, in collegamento con Tagada su La7.

"Sono preoccupato per il fatto che i contagi sono cresciuti" anche se "rispetto la scorsa settimana adesso sono in calo - ha spiegato Bonaccini -. Rispetto ai 1.300 contagi di ieri, oggi sono meno di mille, poi magari domani risaliranno. E' difficile fare il conto giorno per giorno. Dai calcoli che abbiamo fatto noi siamo appena sopra l'1 di Rt che se fosse con la lettura degli stessi parametri con i vecchi indici non saremmo in zona arancione". Con i nuovi parametri invece "può succedere che l'Emilia-Romagna e altre regioni lo diventino tra qualche giorno, non perché la situazione sia drammatica in sé, ma perché è un po' peggiorata rispetto a qualche settimana fa".

"Io sono preoccupato perché per un po' di settimane e di mesi bisognerà ancora reggere - ha aggiunto il governatore -. Sono però ottimista per il futuro. Perché l'arrivo dell'estate porterà un vaccino naturale che si chiama bella stagione. inoltre quest'anno abbiamo i vaccini. La mia regione sarebbe in grado di fare fino a 45 mila vaccinati al giorno, cioè 1,2 milioni al mese, il problema sono le dosi".