I cani possono individuare l'"odore" del coronavirus, lo studio

Getty Images

I cani poliziotto possono essere addestrati a rilevare le persone contagiate da COVID-19. Lo affermano alcuni ricercatori in Germania. In uno studio dell'Università di Veterinaria di Hannover si sostiene infatti che gli animali possano rilevare il coronavirus con un livello di accuratezza relativamente alto.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, trovati super anticorpi: svolta nelle cure

Otto cani dell'esercito tedesco sono stati usati nello studio, secondo quanto riferisce la Deutsche Welle, e dopo una settimana di addestramento sono stati in grado di distinguere il muco e la saliva delle persone infettate da quelle non infettate.

GUARDA ANCHE - Austria, nuovo focolaio: paura a St.Wolfgang

Secondo Holger Volk, preside del Dipartimento piccoli animali dell'università, lo studio pilota ha "potenziali di andare oltre e portare a un uso reale di questi cani sul terreno". Non è la prima volta che i fedelissimi amici dell’uomo vengono utilizzati in questo modo: in passato ci sono stati casi di cani addestrati per individuare l'"odore" della malaria, del cancro e del Parkinson.

GUARDA ANCHE - In vacanza con Fido? Ecco le cose da sapere

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.