Covid-19, Commissione Europea raccomanda apertura a viaggi da Paesi non Ue

·1 minuto per la lettura
Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione Europea ha raccomandato che i cittadini stranieri completamente vaccinati contro il Covid-19 e quelli provenienti da Paesi con una buona situazione epidemiologica siano autorizzati a viaggiare nel blocco senza ulteriori restrizioni.

"La Commissione propone di consentire l'ingresso nella Ue per motivi non essenziali non solo a tutte le persone provenienti da Paesi con una buona situazione epidemiologica, ma anche a tutte le persone che hanno ricevuto l'ultima dose raccomandata di uno dei vaccini autorizzati dalla Ue", si legge in una dichiarazione dell'organo esecutivo del blocco.

"Questo potrebbe essere esteso ai vaccini che hanno completato il processo di registrazione per l'uso di emergenza dell'Oms. Inoltre, la Commissione propone di alzare... la soglia relativa al numero di nuovi casi di Covid-19 utilizzata per determinare la lista dei Paesi da cui dovrebbero essere permessi tutti i viaggi", ha aggiunto, precisando che ciò dovrebbe portare all'espansione di tale lista.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)