COVID-19:deputati europei chiedono risposta più unitaria dell'UE -5-

vgp

Roma, 26 mar. (askanews) -

Derk Jan Eppink (ECR, NL) ha proposto una diversa risposta pragmatica alla crisi, dichiarando come i nuovi eurobond o "coronabond" non sarebbero "un modo efficace per rivitalizzare l'economia europea". "La gente ha urgente bisogno di denaro contante. Le banche centrali nazionali dovrebbero invece fornire crediti a tasso zero ai nostri cittadini e alle nostre imprese", ha aggiunto.

"Un'Europa protettiva si prenderebbe cura dei suoi lavoratori essenziali. Piuttosto che applaudire i badanti, i cassieri, le persone da cui dipendono le nostre vite, aiutiamoli", ha dichiarato Manon Aubry (GUE/NGL, FR), chiedendo che la produzione di attrezzature sanitarie sia condivisa e che sia messa in campo una strategia chiara e coordinata per eliminare l'isolamento.

Il Vicepresidente della Commissione, Maroš Šefcovic, ha chiuso la discussione rispondendo alle domande poste dai deputati durante il dibattito.