Covid-19, De Donno: terapia plasma può ridurre mortalità... -2-

Red/Gca

Roma, 28 lug. (askanews) - A proposito delle polemiche che riguardano il rapporto tra la terapia con il plasma e i prodotti farmaceutici De Donna ha poi detto che "l'evoluzione del plasma è quella che ha sempre avuto: il plasma in Italia viene avviato alla farmaceutica, come sempre avviene. In questi giorni sto leggendo di tutto, comprese molte critiche, ma la posizione che io ho avuto fin dall'inizio è di estrema coerenza: avevamo bisogno di qualcosa di estremamente rapido e disponibile e cosa poteva esserlo di più del plasma dei guariti che veniva donato a quelli malati e sono stato preso in giro, di fare una terapia democratica, ma io ci credo veramente che lo sia. E' ovvio che se ci fosse una seconda ondata noi avremmo bisogno di avere del plasma di pazienti convalescenti, per questo mi sono impegnato affinché ci fossero in più città dei depositi di plasma e molti lo stanno facendo".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.