Covid-19, Europa punta a 'immunità globale' entro estate - Breton

·1 minuto per la lettura
Il Commissario per il mercato interno dell'Unione europea Thierry Breton

BARCELLONA (Reuters) - L'Europa dovrebbe diventare il principale produttore al mondo di vaccini contro il coronavirus entro la fine dell'anno, con 52 fabbriche coinvolte nel processo in tutto il continente.

Lo ha detto il Commissario per il mercato interno dell'Unione europea Thierry Breton.

Breton ha aggiunto che l'Europa dovrebbe aver vaccinato in estate, forse intorno alla metà di luglio, un numero di persone sufficiente a raggiungere un livello di "immunità globale".

Entro la fine dell'anno, l'Europa dovrebbe avere la capacità di produrre da due a tre miliardi di dosi, ha detto il commissario durante una visita allo stabilimento di Barcellona della società farmaceutica Reig Jofre che produrrà il vaccino contro il coronavirus di Johnson & Johnson nel secondo trimestre dell'anno.